font-awesome-load
material-design-icons-load
 
 

natural artifizio – artifiziosa natura: Grotte nella prima età moderna in Italia

Materialità

La scelta dei materiali decorativi giocava, nella composizione di una grotta, un ruolo decisivo, mirando a riprodurre, con mezzi artistici, un ambiente naturale. L’intento era quello di imitare la natura con mezzi artistici utilizzando elementi ornamentali prodotti dalla natura stessa, come ad esempio conchiglie, coralli, cristalli, o bizzarri calcari stalattitici, creando nuove composizioni, eccedendo, allo scopo di superare la creazione naturale delle grotte. In molti casi sezioni di pareti rustiche, d’impronta naturalistica, contrastano con mosaici figurativi e ornamentali nei quali si sfruttavano abilmente le proprietà formali, ad esempio delle conchiglie - per la riproduzione di elementi architettonici decorativi - o dei cristalli - per la riproduzione di uno scudo vitreo di Perseo. In particolare le grotte genovesi si contraddistinguono per un’insolita coloratura, ottenuta mediante l’impiego di tesserine in maiolica smaltata e grandi quantità di coralli – la cui abbondanza era favorita dalla posizione di monopolio occupata da Genova nell’ambito del commercio del corallo. Descrizioni dell’epoca pongono ripetutamente l’accento sul pregio di questi ambienti i quali offrivano ai genovesi, ben più che altri generi artistici, la possibilità di ostentare ricchezza e relazioni con paesi lontani – comprovate dalla presenza di conchiglie esotiche – e di servirsi dei tesori naturali provenienti dal mare per la loro auto rappresentazione quale potenza mediterranea.


Firenze, Villa Bandini, grotta, festone

Genova, Fonte Doria, dettaglio della travatura

Genova, Fonte Doria, scudo di Perseo

Firenze, Villa Bandini, grotta, vaso

Genova, Grotta Grimaldi in Bisagno, pennacchio con sirena

Genova, Grotta Pavese, anello d’acqua con architettura a nicchie

Genova, Grotta Pavese, Proserpina

Genova, Grotta Pavese, Diana

Firenze, Villa Bandini, grotta, drago

Genova, Grotta Pallavicino, volta del vestibolo con stemma dei Pallavicino




X

Genova, Fonte Doria, scudo di Perseo

© KHI Firenze | 19.01.2021 12:02:09