font-awesome-load
material-design-icons-load

Casa Zuccari

Le Lunette

Nell’accedere alla sala il visitatore si trova subito al cospetto di due figure giacenti e fiancheggianti uno stemma araldico dipinto il quale ricalca l’emblema del pan di zucchero apposto sulla facciata dell’edificio. Nella lunetta sottostante è raffigurata una veduta paesaggistica che ritroviamo nuovamente anche al disotto dell’arco apparente localizzato sulla parete occidentale. Lungo quella che dà sulla strada, invece, la finestra è fiancheggiata da due lunette affrescate le quali mostrano rispettivamente un Sileno dormiente attorniato da satiri burloni e un Bacco in allegra compagnia di fauni. Al di sopra della porta, al centro dell’arco, e speculare al pan di zucchero spicca lo stemma araldico di Federico Zuccari e di sua moglie Francesca Genga, anche in questo caso affiancato da due figure giacenti. Nel lato sinistro della lunetta è rappresentata una scena di quieta vita domestica nella quale due inservienti preparano sul focolare un arrosto. Sul lato destro, invece, il pittore ha ritratto se stesso, a tavola in compagnia della consorte. Ai piedi dell’arcuato portale, situato all’immediata sinistra della tavola, e spalancato alla vista dell´edificio in cui si trovava in costruzione l´atelier dell’artista, tre fanciulli, verosimilmente garzoni della bottega, si esercitano al disegno. Le lunette affrescate si caratterizzano, contrariamente alle pitture del soffitto, per la loro sorprendente vivacità e per l’impressionante autorappresentazione dei padroni di casa.


L'emblema degli Zuccari (fotografi Rabatti & Domingie)

L'emblema degli Zuccari (fotografi Rabatti & Domingie)

L'autoritratto di Federico Zuccari (fotografo Bacherini)

Due inservienti preparano sul focolare un arrosto (fotografo Bacherini)

Una scena di vita domestica (fotografo Bacherini)

Sileno e Bacco (fotografi Rabatti & Domingie)

Il Bacco in compagnia di fauni (fotografi Rabatti & Domingie)

Architettura illusionistica (fotografi Rabatti & Domingie)

Lunetta con arco illusionistico (fotografi Rabatti & Domingie)

Una scena di caccia (fotografo Bacherini)




© KHI Firenze | 22.09.2020 15:48:07